Villino Amelung

Il Villino Amelung, in via Andrea Cesalpino 1, è un altro esempio di stile liberty nella zona di piazza Galeno nel quartiere Nomentano a Roma, non distante da via Nomentana.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)

L’edificio fu costruito nel 1904, sulla lottizzazione dell’antica Villa Patrizi.

Il villino, d’ispirazione neo-gotica, fu, più tardi, sopraelevato di un piano. L’uso dell’arco a sesto acuto, che doveva dare uno slancio verticale alla composizione, avrebbe potuto contrastare con il volume dell’edificio, se l’architetto non avesse adottato una triplice ripartizione in facciata. La parte centrale, la più piccola, si eleva dalla porta d’ingresso, sormontata da una finta loggia, fino ai piani superiori. Delle due partizioni laterali, quella di sinistra culmina in un balcone con balaustra, quello di destra in un cornicione aggettante.

Il villino è ornato da una torretta, ora parzialmente nascosta dalla sopraelevazione di più recente costruzione.

I commenti sono chiusi.