Cappella Levi

La Cappella Levi è nel Cimitero del Verano nel Vecchio Reparto al riquadro 51.

MAPPA della Zona Tiburtino 2 (Verano

La cappella Levi fu commissionata a Pietro Canonica da Isaia Levi (1863-1949), un ricco industriale tessile che aderì al fascismo fin dai primi anni venti e che si convertì al cattolicesimo dopo l’edificazione del monumento funebre. Questi si distinse per le sue attività filantropiche (restaurò a sue spese palazzo Madama) e fu eletto senatore nel 1933.

La cappella venne edificata tra il 1924 e il 1925 per il cimitero israelitico di Torino, come ricorda l’articolo di una rivista dell’epoca (Lo scultore e il marmo, 1924). L’anno seguente, su istanza di Isaia Levi, il manufatto fu smontato e ricostruito a Roma  all’interno del cimitero Monumentale del Verano. Nel gennaio del 1947 Levi istituì la Santa Sede Apostolica come erede universale.

Un recente intervento di restauro permette di apprezzare la bellezza della tomba.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I commenti sono chiusi.