Sepolcro di Lucio Aufidio

Il Sepolcro di Lucio Aufidio è un grande mausoleo circolare il cui basamento è visibile nel cortile posteriore dello Studio Fortuny con ingresso in via Flaminia 122.

MAPPA della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti)  

Se entrate nel cortile della sede dell’Ordine dei Notai di Roma, ex Studio Fortuny, aperto in orario d’ufficio in via Flaminia 122, noterete al centro un grande foro circolare. Affacciatevi alla balaustra e vedrete uno scavo profondo che lascia vedere una parte di un basamento marmoreo circolare di un enorme mausoleo.

Il ritrovamento è del 1965: durante i lavori di sistemazione del palazzetto, a febbraio, nevicò e il peso della neve fece cadere un grande cipresso che era lì (Nevicata a Roma del 1965). Si dovette così scavare per liberare le radici e rimuoverlo e furono individuati dei grandi blocchi di pietra.

Il successivo scavo archeologico ha permesso di scoprire un arco del basamento marmoreo e, nella camera interna del mausoleo buia e ricoperta di muschio, sono trovate due are su un piedistallo con l’iscrizione funebre dei due nostri antichi concittadini proprietari della tomba: Lucio Aufidio Aprile, un fabbricante di vasi di bronzo che aveva negozio vicino al Teatro di Balbo, e Tiberio Claudio Callisto. Copie di ambedue le are sono visibili nello scavo mentre gli originali sono nella Crypta Balbi in via delle Botteghe Oscure.

La piccola parte del basamento scoperta ci fa capire la grandezza monumento, il cui diametro è stato calcolato in trentotto metri, che si estende anche sotto il giardino dell’adiacente Casina Vagnuzzi.

Pochi metri più avanti, in corrispondenza del civico 158, giace ancora la base di un sepolcro circolare largo più di quaranta metri, “visto” negli scavi delle fondamenta del Palazzo del Notariato e rapidamente risotterrato intorno al 1930.

Dalla dimensione di questi due mausolei capiamo la grandiosità dei funebri romani che accompagnavano la Via Flaminia fino a Ponte Milvio e oltre.

Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=H5KtrWMXbek

Nei dintorni: Casina Vagnuzzi, Via di Villa Giulia, Palazzo Borromeo, Fontana dell’Acqua Vergine, Viale delle Belle Arti,

Torna alla pagina Studio Fortuny

I commenti sono chiusi