Cappella delle Serve di Maria Riparatrice

La Cappella delle Serve di Maria Riparatrice è in via Lagrange 3, una traversa di via Barnaba Oriani, tra via Antonio Bertoloni e viale dei Parioli.

Mappa Pinciano 4 (Zona via Bertoloni, piazza Euclide)

E’ annessa alla casa romana della congregazione delle Serve di Maria Riparatrici, ordine fondato sul finire dell’Ottocento a Vidor (Treviso), per iniziativa della Serva di Dio M. Elisa Andreoli, col proposito di consacrarsi al Signore secondo l’ideale dell’Ordine dei Servi di Maria, ispirando la propria vita al Vangelo ed essere al servizio di Dio e del prossimo, con lo sguardo fisso in santa Maria, madre e serva del Signore.

Ottengono l’approvazione diocesana ad Adria (Rovigo) nel 1903 e l’aggregazione all’Ordine dei Servi pochi anni dopo; l’8 dicembre 1913 completano il nome di Serve di Maria in “Serve di Maria Riparatrici”, avendo assunto la riparazione mariana, promossa dalla Serva di Dio M. Dolores Inglese, come altro elemento della loro spiritualità; nel 1920 celebrano il primo Capitolo generale e nel 1921 varcano i confini dell’Italia per la missione dell’Amazzonia brasiliana; il 24 marzo 1931 ricevono l’approvazione pontificia e il 17 giugno 1941 la conferma definitiva delle Costituzioni che, dopo il Concilio Vaticano II, sono riformulate e approvate dalla Chiesa il 31 maggio 1982.

Compongono oggi 70 comunità, presenti in Italia, Brasile, Portogallo, Argentina, Costa D’Avorio, Bolivia, Albania e, presto, in Oriente. Aperte a pluralità di forme di vita e di servizio, alcune di esse danno maggior spazio alla dimensione orante e contemplativa, altre all’evangelizzazione e ai molteplici servizi in ambito educativo, pastorale, mariano, socio-sanitario, in attenzione ai bisogni emergenti dell’uomo e della donna contemporanei.

Nei dintorni: Cappella delle Suore della Carità,

I commenti sono chiusi