Viale dei Parioli

Viale dei Parioli è una strada di scorrimento che da piazza Ungheria scende a piazzale del Parco della Rimembranza e fa parte dell’asse tangenziale che dal Verano arriva al Tevere (viale Regina Elena, viale Regina Margherita, viale Liegi, viale dei Parioli, viale Maresciallo Pilsudski, via Cesare Fracassini).

MAPPA della Zona Parioli 3 (da viale dei Parioli a Piazza delle Muse)
MAPPA della Zona Pinciano 4 (da piazza Pitagora a piazza Euclide)

Viale dei Parioli, alberato da maestosi platani, fu costruito a fine Ottocento come prosecuzione dell’asse umbertino viale Regina Margherita, viale Liegi, su un percorso non riconducibile ad antichi tracciati. A circa metà del suo percorso forma piazza Santiago del Cile. La sua realizzazione ha permesso l’edificazione della valle tra le due alture dei Parioli, allora chiamate Monte San Filippo (viale Romania, Piazza delle Muse) e il Monticello (via Antonio Bertoloni, Villa Elvezia).

Il nome “dei Parioli” era stato utilizzato per  la strada che da porta Pinciana portava alle vigne dei Parioli (oggi via Pinciana e via Giovanni Paisiello) in asse con l’antico vicolo dell’Imperiolo (oggi via Antonio Bertoloni). Poi, con l’inizio dell’urbanizzazione dell’area, prese il nome di viale dei Parioli il grande viale che dalla via Salaria scendeva fino a via Flaminia. Oggi questo grande viale alberato ha tre denominazioni: viale Liegi, l’attuale viale dei Parioli e viale Maresciallo Pilsudski (vedi Storia di viale dei Parioli).

Quando nel 19.. fu decisa la divisione delle aree della città al di fuori delle Mura Aureliane in quartieri, viale dei Parioli venne utilizzato come divisione dell’area tra via Flaminia e via Salaria in due parti: la parte più vicina al centro storico divenne il quartiere Pinciano mentre la parte più periferica prese il nome di quartiere Parioli.

Altre pagine correlate:

In rete:

Fonti:  Viale dei Parioli, passeggiata da piazza Ungheria all’Acqua Acetosa

Bibliografia essenziale:  Giorgi e Filonardi – Il Viale dei Parioli – pubblicazione del 1885

Nei dintorni: piazza delle Muse, piazza Pitagora,

I commenti sono chiusi.