Piazza Perin Del Vaga

Piazza Perin Del Vaga è una piccola piazza ellittica e da un breve viale all’interno del complesso ICP Flaminio II, creata dai tre grandi edifici che lo compongono: il palazzo in piazza Perin del Vaga 4, il palazzo in piazza Melozzo da Forlì 1 e il palazzo in piazza Melozzo da Forlì 4.

MAPPA della Zona Flaminio 2 (da Belle Arti a via Guido Reni)  

Ai lati della piazza, le fontane dei delfini, due fontane di travertino con una coppia di delfini con la coda alzata posati su due pilastri che gettano acqua in due delle tre tazze presenti nelle fontane.i che gioca con una palla, evidente richiamo a motivi fluviali, . Le due fontanelle sono state realizzate intorno al 1926, insieme al complesso edilizio che si affaccia sulla piazza anche per concentrare l’attenzione del passante verso l’ingresso monumentale dell’edificio centrale in (palazzo in piazza Perin del Vaga 4) e sulla scritta, in alto sull’entrata, ISTITUTO PER LE CASE POPOLARI.

Sui due palazzi laterali si aprono delle cancellate su cortili (non molto ben tenuti) e in alto delle scritte un poco scrostate. A destra: HOMO LOCUM ORNAT, NON HOMINEM LOCUS (l’uomo nobilita il luogo, non il luogo l’uomo). A sinistra: UT CORPUS ANIMO, SIC DOMUS CORPORI (come il corpo per l’anima, così la casa per il corpo).

Inaugurata la parziale pedonalizzazione di #piazzaPerindelVaga nel #quartiereFlaminio.

Dove la piazza si stringe verso piazza Melozzo da Forlì un grande e vecchissimo leccio con una targhetta su cui è scritto: Dal 1935 quest’albero, per i ragazzi di allora, non si chiama più leccio ma TUTTA ROMA perché salendovi sopra dicevano: anvedi da quassu se vede tutta Roma.

Pietro di Giovanni Buonaccorsi (1501-1547), detto Perin Del Vaga, è stato un pittore fiorentino allievo di Raffaello.

Pagine a livello inferiore:

Altre pagine correlate:

Nei dintorni:

In rete:

Biblioteca essenziale:

I commenti sono chiusi.