Tempio di Esculapio

Nel Giardino del lago, realizzato dagli Asprucci con la collaborazione del pittore inglese Jacob Moore, c’è un lago artificiale e un’isoletta, collegata alla terraferma da un ponticello, in cui sorge il tempietto, di imitazione greca, dedicato ad Esculapio.

MAPPA della Zona Pinciano 2 (Villa Borghese e il Pincio)   

Nella decorazione del tempietto diversi sono i  riferimenti al dio della medicina. Sulla trabeazione del tempio c’è l’i­scrizione dedicatoria in greco a Esculapio Salvatore. Nel timpano è rappresentato lo sbarco a Roma di un serpente proveniente dal tempio di Asclepio a Epidauro, che rappresentava il dio stesso. La leggenda vuole che il serpente, animale sacro e simbolo del rinnovamento, fosse approdato all’isola Tiberina che da allora fu consacrata alla medicina. Nel medaglione centrale, vi sono i busti di Ippocrate e Galeno, sul tetto e nel­le parti laterali statue di divinità e animali sacri.

La facciata del tempietto con le sue quattro colonne ioniche sormontate dal timpano, si riflette sulla superficie del lago, mentre ai due lati due grandi statue raffiguranti due ninfe, gettano acqua sedute su due finte scogliere. La vegetazione tutt’intorno è così fitta da nascondere in parte i contorni del lago e dà alle sue acque un colore verdastro.

Esculapio è un dio guaritore che le autorità romane importano dalla Grecia. Il dio greco è Asclepio, figlio di Apollo e medico degli dei. La madre Coronide durante la gravidanza cede all’a­more di un mortale e Apollo la uccide, ma salva il bambino strappan­dolo vivo dal suo seno. Lo affida al centauro Chirone che gli insegna la medicina, mentre Atena gli da il sangue della Gorgone che lui utilizza per restituire la vita ai morti. Zeus lo fulmina per questo e Apollo per vendicarlo uccide i Ciclopi. L’arte medica è praticata dai suoi sacerdo­ti negli Asclepeion, luoghi dove il malato rimane a dormire per riceve­re la visita del dio che lo guarisce dandogli un sogno.

Pagine a livello inferiore:

Altre pagine correlate:

Bibliografia essenziale: Villa Borghese. Edizioni De Luca. 2000

Pagine Roma2pass relative allo stessa tipologia di soggetto
Pagine Roma2pass nella stessa zona
Pagine Roma2pass relative allo stesso periodo
Pagine Roma2pass relative alla stessa materia

I commenti sono chiusi