Oasi WWF di Villa Ada

L’Oasi di villa Ada è stata una iniziativa del WWF, ormai conclusa, per preservare e, nello stesso tempo far conoscere attraverso dei percorsi la parte più occidentale selvaggia di Villa Ada.

L’area in cui l’oasi si estendeva era il colle denominato Vigna Vecchia e il Colle del Roccolo, cioè la parte della villa che i Savoia, alla  fine dell’Ottocento, destinarono a riserva di caccia.

Con la creazione di un’oasi all’interno di villa Ada, il WWF voleva offrire ai visitatori la scoperta del prezioso patrimonio naturale, storico, archeologico e paesaggistico del parco.

Anche utilizzando sentieri già esistenti, ai tempi dell’Oasi WWF, sono stati allestiti dei percorsi naturalistici, tutti con percorso circolare.

  • il primo (Sentiero A) inizia al Casale della Finanziera, sul colle che sovrasta la via Salaria e la sottostante caserma dei carabinieri, è lungo hm 1,6 e si svolge sul versante est della valle principale.
  • il secondo (Sentiero B) inizia dall’accesso Nord, lungo la via di Ponte Salario (verso Monte Antenne), è lungo km 2,2 e percorre entrambi i versanti.
  • il terzo sentiero (Sentiero C), lungo km 4 la cui parte centrale attraversa l’area che era l’Oasi WWF.

Pagine al livello inferiore:

Pagina al livello superiore:  villa Ada

Pagine allo stesso livello:

Altre pagine correlate:

In rete:

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I commenti sono chiusi.