Ingresso di Villa Ada in via Salaria 267

In via Salaria 267, a fianco dell’Ingresso Monumentale c’è l’ingresso carrabile da cui accedono i mezzi diretti all’Ambasciata dell’Egitto e al Circolo Ippico Cascianese.

MAPPA della Zona Parioli 2 (Villa Ada e Monte Antenne

Appena entrati a sinistra troviamo il Casale del Guardiano. A destra, nascosto tra la vegetazione, c’era il vecchio distributore di benzina riservato alle automobili di Villa Savoia. Nel 2018 non c’è più, probabilmente rubato da un collezionista di cimeli storici.

Da questo cancello, nel pomeriggio del 25 luglio 1943, entra l’automobile di Benito Mussolini in visita al Re per rasseggnare le sue dimissioni da Capo del Governo e nello spiazzo qui davanti appena all’interno della villa, come previsto nel protocollo reale, si ferma l’auto con la sua scorta. Da qui, mezzora dopo, esce un’autombulanza in cui Mussolini, dopo il suo arresto, era stato fatto salire contro la sua volontà. Ma nessuno della scorta del Duce si accorge di nulla e l’auto rimarrà qui fino a sera quando per telefono gli ordina di rientrare in caserma (Arresto di Mussolini).

 

I commenti sono chiusi.