piazza Adis Abeba

Piazza Adis Abeba è uno slargo di viale Etiopia.

MAPPA della Zona Trieste 5 (quartiere Africano)   

Un giorno del 1882, la passione per la geologia porta Romolo Meli, uno dei primi laureati in ingegneria dell’Università di Roma, alla cava di tufo della Sedia del Diavolo, a nord della famosa “sediaccia” dove oggi è piazza Addis Abeba. Intento a raccogliere campioni di terriccio per analizzarli, Meli fa una scoperta eccezionale: fossili di rinoceronti, daini, ippopotami, cavalli, cervi reali, elefanti. Tra gli altri resti ve ne sono alcuni di uro, una particolare specie di bue il cui ultimo esemplare è morto in Polonia nel Seicento. Ma nei pressi della cava le sorprese non sono finite poiché nel terreno il giovane trova anche strumenti in pietra tra cui raschiatoi e utensili dentellati e, infine, frammenti di ossa umane. Si tratta di un osso del piede e di un pezzo di femore, appartenuti a un uomo che somiglia molto a quello di Neanderthal.

Canalone di Sant’Agnese

Case a torre in piazza Addis Abeba 1

Pagine correlate: la Preistoria

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I commenti sono chiusi.