via della Batteria Nomentana

Via della Batteria Nomentana è una strada del quartiere Nomentano che scende da via Nomentana a circonvallazione Nomentana e delimita l’area militare della Batteria Nomentana.

MAPPA della zona Nomentano 5 (da via Rodolfo Lanciani alla Batteria Nomentana)  

Via della Batteria Nomentana fu ufficialmente istituita con Delibera del Consiglio Comunale n° 618 del 1923, che stabilì che “in seguito all’ampliamento, dato recentemente al vicolo della Batteria Nomentana, esso prenderà il nome di via della Batteria Nomentana”. Il tracciato della strada difatti era preesistente al 1923, risalendo al 1875 con il qualificatore stradale di “vicolo”, trattandosi di strada militare sterrata alla estrema periferia est del futuro quartiere Nomentano, che conduceva alla installazione militare che faceva parte del Campo Trincerato intorno a Roma: la Batteria Nomentana.

Realizzata tra il 1884 e il 1890 (ancorché la fonte del comune riporta come data di inizio lavori il 1875) a destra della via omonima (via Nomentana appunto), era arretrata rispetto ai forti limitrofi, e difendeva il fiume Aniene e la sua ampia valle. I limiti di via della Batteria Nomentana, “DA VIA NOMENTANA A VIA DI VIGNA MANGANI”, ci restituiscono la nostalgia di un periodo lungo esattamente 69 anni nei quali la strada ricadeva in due diversi comprensori, terminando fisicamente alle sbarre dell’indimenticato passaggio a livello di Vigna Mangani, sconfinando nel territorio dell’agro romano prima e del suburbio II Nomentano poi, codificato infine nel quartiere XXI Pietralata.

Il passaggio a livello fu soppresso nel 1992 (ma di fatto già nel 1989), allorché la prosecuzione della tangenziale Est dalla area della “Batteria Nomentana” a via del Foro Italico fu resa effettiva (con termine lavori e messa in esercizio a luglio 1990) e il passaggio a livello fu eliminato, dapprima ricoperto da una arcata di cemento (ma ancora visibile transitando in tangenziale, direzione Foro Italico) e infine, dal 1996, definitivamente annegato nel muro di contenimento con una successiva colata di cemento che ne cancellò ogni visibile traccia.

Da allora via della Batteria Nomentana, rimanendo limitata “al di qua” della circonvallazione Nomentana, ricadde ‘residualmente’ nel solo quartiere V Nomentano (concedetemi una lacrimuccia). “Dalla batteria qui istituita nel 1875 per la difesa di Roma “, chiosa, inevitabilmente, il dizionario toponomastico. > cronologia toponomastica essenziale: 1923-1926: quartiere V Nomentano e Agro Romano; 1926-1961: quartiere V Nomentano e suburbio II Nomentano; 1926-1992: quartiere V Nomentano e quartiere XXI Pietralata; 1992-oggi: quartiere V Nomentano.

Fonte: www.facebook.com/624865037559022/photos/a.641436772568515/641436799235179/?type=3&theater

I commenti sono chiusi