Quartiere Nomentano

Il Quartiere Nomentano è uno dei quartieri di Roma che nasce con il censimento del 1911: un’area residenziale tra via Nomentana e via Tiburtina, dalle Mura Aureliane al vallo Ferroviario.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)
MAPPA della Zona Nomentano 2 (Castro Pretorio Policlinico Città Universitaria)
MAPPA della Zona Nomentano 3 (Quartiere Italia)
MAPPA della zona Nomentano 4 (piazza Bologna)
MAPPA della zona Nomentano 5 (da via Rodolfo Lanciani alla Batteria Nomentana)

Confini (e territori confinanti): piazzale Porta Pia, via Nomentana da Porta Pia al cavalcavia sulla ferrovia (quartiere Salario e quartiere Trieste), la linea ferroviaria in corrispondenza della circonvallazione Nomentana (Municipio ??), via Tiburtina (quartiere Tiburtino), via Castrense e viale Pretoriano, lungo le Mura Aureliane, via del Castro Pretorio, piazza Croce Rossa e corso d’Italia (Rione …), piazzale Porta Pia. Fanno parte di questo quartiere l’area

Le sue ville costituiscono un vero e proprio patrimonio della città: Villa Torlonia, Villa Mirafiori, Villa Massimo.

Di notevole pregio architettonico sono diversi edifici nel quartiere, tra cui: il Villino Ximenes a Piazza Galeno; il Palazzo Federici in viale XXI Aprile; l’Ufficio Postale di Piazza Bologna, Villa Blanc.

Alcuni invece sono stati demoliti per fare spazio alla costruzione di villini, palazzine edifici intensivi: Villa Patrizi, per esempio

Nel 1902 furono conclusi i lavori per la realizzazione del Policlinico, ancora oggi importante struttura ospedaliera della città. Nel 1935 venne inaugurata la Città Universitaria che, destinata a diventare l’istituzione pubblica di maggior peso della città, influenzerà in maniera determinante la vita dei quartieri limitrofi. Attualmente è frequentata da oltre 150 mila studenti.

Toponimi: Castro Pretorio,

Per approfondire:  Quartiere Nomentano 1942

I commenti sono chiusi