Via di San Valentino

Via di San Valentino si inerpica sul colle dei Monti Parioli, da viale Maresciallo Pilsudski a via dei Monti Parioli, che incrocia a largo Belgrado. Da questo incrocio la strada prosegue dritta in discesa verso viale Bruno Buozzi e viale delle Belle Arti, con il nome di via Antonio Gramsci.

Via di San Valentino prende il nome da Valentino, prete martirizzato a Roma e sepolto nelle catacombe di San Valentino a pochi metri dall’inizio della via. E’ una strada tracciata sul percorso di vicolo di San Valentino, un diverticolo del vicolo della Rondinella che dalla piana sottostante saliva su Monte San Valentino.

Lato sinistro

  • Viale Masciallo Pilsudski,
  • via Archimede
  • al n. 9 l’Ambasciata del Portogallo presso la Santa Sede, nell’antica Villa Elia
  • al n.11 la palazzina Bises di Michele Busiri Vici e Andrea Busiri Vici,
  • al n. 21 la palazzina Colombo, di Mario Ridolfi e Volfango Frankl del 1936
  • via Feliciano Scarpellini

Lato destro

  • al n. 16 una palazzina di Vincenzo Monaco e Amedeo Luccichenti del 1949.

Nei dintorni puoi vedere: Ambasciata di Bulgheria, Ambasciata di Danimarca, Ambasciata della Serbia, Arco Oscuro, Cappella del Sacro Cuore, Casa del Maresciallo, Casina del Curato, Catacombe di S.Valentino, Horto Asperula, Largo Belgrado, Madonna della Divina Provvidenza, Monte S.Valentino, via Cavalier d’Arpino, Via Monti Parioli, Vicolo dell’Arco Oscuro, Villa Balestra, Villa Centurini, Villa Dufour, Villa Elia, Villa Maraviglia, Villa Nuova Officina, villa Scrivano, Villa Serena, villino in via Dolci 10, Villino in via Dolci 3, Villino Pantanella,

Il soggetto di questa pagina è:

nella Mappa Pinciano 6
nella Zona Pinciano 6 (Monte Parioli)
nell’elenco delle Vie, viali e altre strade del Municipio

I commenti sono chiusi