Via Archimede

Via Archimede è una stretta via del quartiere Pinciano che da piazza Euclide si inerpica sui Monti Parioli, per poi ridiscendere fino a via di san Valentino verso viale Maresciallo Pilsudski.

Zona Pinciano 6 (Monti Parioli). MAPPA PINCIANO 6

Via Archimede fu realizzata con la lottizzazione di Villa Elia e in alcuni punti il suo tracciato corrisponde al sentiero che correva intorno al muro di cinta della villa.

Lato destro

  • piazza Euclide
  • scalette denominate via Monte Pelaiolo
  • al n. 124 villino Ciardi oggi Consolato del Kuwait
  • scalette denominate via Monte Pelaiolo
  • al n 144 Ambasciata di Libia
  • via Francesco Brioschi (scalette)
  • al n.148, una palazzina leggera, vetratissima e sempre curatissima di Luigi Piccinato nel 1939 in cui nel 1951 venne a vivere Re Fark esiliato dall’Egitto dopo il colpo di stato di Nasser (palazzina in via Archimede 148).
  • al n. 156-158, la palazzina progettata nel 1930 da Gino Franzi (http://www.archidiap.com/opera/palazzina-in-via-archimede-156/)
  • al n. 160 una palazzina di Vincenzo Monaco e Amedeo Luccichenti nel 1950
  • via di san Valentino

Lato sinistro

  • piazza Euclide
  • al n. 1
  • scalette denominate via Monte Pelaiolo
  • via Teodoro Monticelli
  • via Feliciano Scalpellini
  • via Nicola Martelli
  • via Leonardo Pisano
  • all’attico della palazzina a n.141 A, dal 1956 al 1965, ha vissuto, assieme alla moglie Giulietta Masina, Federico Fellini, forse il più grande regista italiano. Il suo attico di 250 metri quadrati è stato il luogo in cui videro la luce capolavori come i film “Le notti di Cabiria”, “8 e mezzo” e “Giulietta degli Spiriti”.
  • via Leonardo Pisano
  • al n.185 un’altra palazzina di Amedeo Luccichenti del 1953
  • via Barnaba Tortolini
  • via di san Valentino

Pagine a livello inferiore:

Altre pagine correlate:

In rete:

Biblioteca essenziale:

 

I commenti sono chiusi.