Viale Gorizia

Viale Gorizia è un piacevole viale alberato con platani e siliquastri che collega via Nomentana, in corrispondenza di via Nibby, con Corso Trieste.

Al n. 5 un villino dove abitava Paolo Villaggio o “Fantozzi” come lo chiamavano tutti quando lo incontravano a passeggio per Villa Ada con la sua tunica bianca e lo salutavano con deferenza. “Lui sorrideva. Era sempre così cortese”, lo ricordano tutti da queste parti.

Al civico 14 una scritta: NULLA DIES SINE LINEA – A. VII E.F. (Nessun giorno senza una linea – Anno 8° dell’Era Fascista). La frase è riferita al celebre pittore greco Apelle che non lasciava passar giorno senza disegnare qualcosa. Nel significato comune vuole sottolineare la necessità dell’esercizio quotidiano per progredire e raggiungere la perfezione. Versione letteraria della stessa frase è: neanche un giorno senza scrivere una riga.

Al 17 una delle sedi secondarie della LUISS.

Al n. 29 Tra le righe un book-bar nato dall’incontro di sei amici che proprio non riuscivano a far a meno dei libri nella loro vita. Punto di ritrovo che accetta suggerimenti sui libri da aggiungere anche ai clienti e organizza anche eventi musicali e per bambini. Oltre a tenerci particolarmente ai prodotti equo e solidali.

Sulla facciata del palazzo costruito dall’INA al numero 43, c’è una scritta interessante. Da essa veniamo a sapere, infatti, che questo è uno dei primi palazzi del quartiere e che nelle vicinanze c’era un rudere in cui, si dice, avesse riposato Garibaldi. QUI DOVE UNA GARIBALDINA ORMA MURARIA FU IMPRESSA SUL CONFINE DELL’AGRO DESERTO, DALLE FONDAMENTA RINNOVELLATA SORGE, ERETTO DALL’ARDIMENTO E DALLA TENACE VOLONTA’, IL PRIMO PALAZZO DEL NUOVO QUARTIERE CHE L’AQUILA E IL FASCIO CONSACRA ALLE PIU’ VASTE FORTUNE DELL’URBE. MCMXXV-MCMXXVI

La prima traversa di viale Gorizia è via Alberoni che porta alla sede della LUISS (Villa Alberoni in via Pola).

Zona Trieste 2

Mappa Trieste 2

Altre Strade e Piazze, altri Muri parlanti e Madonnelle nel 2°Municipio

I commenti sono chiusi.