Via Bruxelles

Via Bruxelles è il proseguimento di via Fratelli Ruspoli e che, con un percorso parallelo a via Panama, costeggia villa Grazioli e porta a via Salaria da cui prosegue con il nome di via Adige.

Nella zona tutte le strade sono intitolate ad una città ma si nota una concentrazione di città belghe: via Bruxelles, viale Liegi, via Lovanio e c’è pure un fiume belga, via Yser. Fu un omaggio del re Vittorio Emanuele III alla giovane nuora Maria Josè de Saxe Cobourg-Gotha, principessa del Belgio, e consorte di Umberto II.

Qui è elencato ciò che c’è da vedere.

Lato sinistro

via Lisbona
al n.1 …
al n. 35 Palazzina di Andrea Busiri Vici,
via Polonia

al n.43 Palazzina di Andrea Busiri Vici, del 1934-37

Palazzina in via Bruxelles 47


al n.77-79 Palazzina soc. Medio Tevere di V. Ventura (1968) costruita al posto di quella progettata da Andrea Busiri Vici, nel 1930-31 (fonte Archidiap verificare)
incrocio con via Salaria

Lato destro

via di Villa Grazioli
all’angolo con via di Villa Grazioli, palazzina di Cesare Pascoletti del 1953-54 (Palazzina in via Bruxelles 20)
giardino pubblico di Villa Grazioli
al n.56 il moderno ingresso di Villa Badoglio di Carlo Busiri Vici (1937-38)
il muro di cinta di villa Grazioli
via Salaria.

Nei dintorni: via Panama, Villa Grazioli,

Il soggetto di questa pagina è:

nella Mappa Parioli 1 (Zona da villa Grazioli a piazza Ungheria),
presente nell’elenco delle Vie, viali e altre strade, degli edifici moderni, dei parchi e giardini nel Municipio,
relativo al periodo Roma2pass: dal 1930 al 1945, dal 1946 al 1959.

I commenti sono chiusi