Caserma Slataper

Nella caserma intestata a Scipio Slataper in via Scipio Slataper 2, tra via Nino Oxilia e viale Romania, ha sede il Comando Militare della Capitale dell’Esercito Italiano.

MAPPA della Zona Parioli 3 (da viale dei Parioli a Piazza delle Muse)  

La caserma Slataper è stata costruita dopo la seconda guerra mondiale su progetto degli arch. Vittorio Cafiero e Lombardi. Le decorazioni a mosaico sono di Angelo Canevari.

L’edificio della Caserma è composto da volumi puri e isolati, intorno alla torre cilindrica del sacrario, vero perno visivo della costruzione, trattati con i materiali propri dell’architettura romana come il laterizio e il tufo delle bugne del torrione.

Lì sorgeva la Caserma Mussolini, a sua volta costruita riadattando il casale della vigna Paparozzi che sorgeva sul vicolo di San Filippo.  Nel Catasto Gregoriano il casale compare con un prospetto sul filo stradale e due ali simmetriche laterali arretrate che determinano sul prospetto posteriore una volume a “C”.

Più avanti, c’è il  Comando Generale dei Carabinieri.

Pagine a livello inferiore:

Altre pagine correlate:

In rete:

I commenti sono chiusi