I Racconti del Flâneur : “Napoleone Bonaparte, la verità storica”

Nel bicentenario della morte di Napoleone i Racconti del Flâneur pubblica un ritratto “controcorrente” di Bonaparte scritto da Carlo De Bac, convinto pacifista: “Napoleone Bonaparte, la verità storica”  con un contributo di Andrea Ventura sulla Roma Napoleonica.

L’immagine che Carlo da di Napoleone è decisamente negativa. Il suo libello trae spunto dalla famosa frase dell’ode “5 Maggio” di Manzoni :”ai posteri l’ardua sentenza” e la sentenza, dopo duecento anni, e alla luce di migliaia di pagine di ricerche e pubblicazioni, svolte da centinaia di studiosi in tutto il mondo, non è sempre assolutoria. In questo caso il lato oscuro di Napoleone evidenzia anche i gravi saccheggi perpetrati dalle truppe francesi in tutta Italia e a Roma in particolare.

Nel (ri)leggere l’ode il “5 Maggio”, con il suo ritmo incalzante, specie per chi (come molti soci di AMUSE) ha dovuto mandarla a memoria, non è possibile non accompagnare la recita con una celebre “colonna sonora”: la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore Op. 55 “Eroica” di  Ludwig van Beethoven. Ebbene, proprio la storia dell’ “Eroica” evidenzia le contraddizioni di Napoleone, che da incarnazione dei principi della rivoluzione francese si trasforma, agli occhi di Beethoven (e poi, con il tempo, a quelli moltissimi altri intellettuali artisti, politici e semplici cittadini), in un “tiranno”. Quando Beethoven scrisse questa sinfonia, sul manoscritto, in cima al frontespizio, compariva la dicitura “Bonaparte”  e “Ludwig van Beethoven” in fondo. Ma non appena Beethoven ricevette la notizia che Bonaparte si era dichiarato Imperatore, esclamò in preda all’ira: “Quindi non è altro che un comune mortale!  Ora calpesterà tutti i diritti dell’uomo, cederà alla sua ambizione; ora si crederà superiore a tutti gli uomini, diventerà un tiranno!”. Afferrò la parte superiore del frontespizio, lo strappò a metà e lo gettò a terra. La pagina dovette essere ricopiata, e fu solo allora che la sinfonia ricevette il titolo di “Sinfonia Eroica”.

Ebbene è proprio questa trasformazione che De Bac racconta, nel racconto Napoleone Bonaparte, la verità storica” 

Alla fine delle “nefandezze” napoleoniche, Andrea Ventura ha aggiunto una visione della “Roma Napoleonica” e di quanta parte dell’architettura e dell’arte di quel periodo si trovi proprio nel Municipio II. Queste innovazioni ambientali e architettoniche rivelano comunque lo spirito di servilismo che ha contraddistinto il comportamento della maggior parte degli italiani di allora nei confronti di Napoleone.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I racconti del Flâneur Roma2pass: “La Scuola di Arte Educatrice nelle Mura Aureliane”

Fino al 20 settembre del 1870, le Mura Aureliane servivano a “difendere” Roma, poi hanno perso la propria funzione militare e, in varie occasioni, le torri e le porte sono state riconvertite in uffici, musei, studi di artisti, pub (sì! il circolo dei dipendenti dell’Ambasciata Britannica a Porta Pia è uno stupendo pub sulle mura), un palazzo nobiliare (villa Gentili-Dominici) e perfino una scuola.

La scuola della quale parliamo oggi nei Racconti del Flâneur è molto particolare ed ha avuto un ruolo importante nella storia della pedagogia italiana. Del resto, il nostro Municipio II, da solo, rappresenta un’antologia dell’esperienza scolastica italiana dall’Unità d’Italia ad oggi. Dal sanatorio di Villa Glori, alla “Casa dei Bambini” di San Lorenzo, fino agli edifici scolastici realizzati in architettura razionalista, all’Università della Sapienza, alla LUISS ed alle scuole private d’élite.

La scuola realizzata nel 1906 da Francesco Randone per i figli degli operai che stavano costruendo le case del Rione Ludovisi, si chiama “Scuola d’Arte Educatrice” ed è una scuola di ceramica aperta a tutti ed ancora in attività.

La visita al museo ospitato nella scuola è anche un’ottima occasione per visitare le Mura e capirne la grandiosità.

Giovanna Alatri, nel descrivere questa scuola, fa un interessante excursus sulle teorie educative dei bambini in Europa e in Italia. In seguito, ci saranno anche altri Racconti del Flâneur dedicati ad altre scuole delle nostre zone.

“La Scuola di Arte Educatrice nelle Mura Aureliane” (cliccare sul titolo per leggere il racconto)

Se hai un ricordo o un racconto che abbia un legame con i quartieri del Municipio II, magari corredato di qualche foto o immagine, scrivi a: roma2pass@gmail.com

Al prossimo giovedì!

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

EVENTI EFFETTUATI

PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DEL MUNICIPIO II

  • PER SAPERNE DI PIÙ ED EVENTUALMENTE PRENOTARE:
    WWW.ROMA2PASS.IT
    PRIMA DI PARTECIPARE A UN EVENTO, CONSULTARE SU QUESTO SITO PER AVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

    COMUNICAZIONE EVENTI

    Per comunicazioni su Eventi Roma2pass o relative al sito www.roma2pass.it, invia una mail a roma2pass@gmail.com.
    Eventuali SMS o messaggi di altro tipo (Facebook o Messenger, per esempio) non saranno letti.

    Roma2pass è un programma dell’Associazione AMUSE Amici del Municipio SecondoAssociati all’Associazione AMUSEScrivi all’Associazione AMUSE.  Desidero ricevere le Notizie AMUSE (da attivare).

    Pagina a livello superiore:  Comunicazione R2p

    Pagine allo stesso livello:

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

    PROSSIMI EVENTI

    PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DEL MUNICIPIO II

  • PER SAPERNE DI PIÙ ED EVENTUALMENTE PRENOTARE:
    WWW.ROMA2PASS.IT
    PRIMA DI PARTECIPARE A UN EVENTO, CONSULTARE SU QUESTO SITO PER AVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

    Invio foto di un evento

    Trasmetto le belle foto dell’evento odierno che ci ha gentilmente inviato il Socio …
    https://link alle foto …
    Alla prossima
    Pietro
    PS questa comunicazione è inviata ai Soci (pochi) che hanno prenotato e partecipato all’evento

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

    Pagine protette

    Mail relative all’accesso a pagine protette, per esempio una mappa Google Roma2pass.  <!–more–>

    … La MAPPA PINCIANO 2 non è aperta perchè le informazioni contenute sono ancora scarse.
    Sarà nostra cura aprirla al più presto, non appena avremo inserito i link alle numerose pagine roma2pass relative a questa zona.

    … alcune pagine del sito (non molte) sono protette per diversi motivi come, ad esempio, pagine in via di realizzazione o testi presi da pubblicazioni su cui vigono i diritti di autore o ancora pagine che contengono tesi da verificare. Non siamo quindi in grado di aprire tali pagine in modo incondizionato.

    Grazie e continui a seguirci.

    Abbiamo ricevuto da Google My Maps la richiesta di accesso per questo indirizzo a una delle Mappe Roma2pass.
    Per procedere è necessario che vi registriate nel sito Roma2pass (utlizzando lo stesso indirizzo).
    E’ facile, non costa nulla e vi permette di accedere ai servizi Roma2pass per gli utenti registrati.
    Sarà nostra cura procedere all’abilitazione all’accesso.
    Grazie e buona navigazione nella mappa e nel sito Roma2pass.
    la staff Roma2pass
    www.roma2pass.it
    www.associazioneamuse.it

    Pagine correlate:

    Pagine al livello inferiore:

    Pagine allo stesso livello:

    Pagina al livello superiore: https://www.roma2pass.it/gestione/mail/

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA: