Architetti, ingegneri e urbanisti nel Novecento

In questa pagina sono elencati i principali architetti, ingegneri e urbanisti che operano nel Novecento nel Municipio II, con le loro opere edilizie realizzate nel territorio di Roma nord. Continue reading

Amerigo Bandiera

Amerigo Bandiera, (s.d,-1973) architetto e scenografo, svolge la sua attività professionale prevalentemente con committenza privata.

In qualità di scenografo, lavora per l’Ente Teatrale Italiano. Tra i progetti e le opere realizzate, In area Roma nord, citiamo: il cinema Acquario, poi cinema Arlecchino (1934); Il mercato rionale in via Guido Reni (1947-53); un fabbricato in via Lucania, angolo via Sicilia (1949); l’ippodromo di Vallelunga a Campagnano (1950); l’Hotel River in via Flaminia adiacente al cinema Arlecchino (1961), gli edifici per abitazione in via Ferrero di Cambiano a Vigna Clara (1956).
Ricordiamo anche i numerosi interventi a carattere ricreativo e alberghiero realizzati a Fregene, alcuni dei quali in collaborazione con l’architetto Pietro Aschieri: l’albergo delle Mimose. (1935), lo stabilimento balneare e la pensione La Conchiglia (1952), l’albergo in viale Nettuno.

Giochi olimpici del 1960

Nel 1960 si svolgono a Roma i Giochi della XVII Olimpiade.

Dai Giochi Olimpici del 1908 pianificati a Roma e non effettuati per nostra scelta a quelli che finalmente dopo la doppia vana speranza mussoliniana si tengono a Roma nel 1960, lo scenario è profondamente mutato. Continue reading

La storia del villaggio degli atleti

Per i Giochi olimpici del 1960 a Roma si realizza un Villaggio Olimpico L’idea di creare case per gli atleti che partecipano ai giochi, nasce negli USA nel 1932 a un imprenditore che le affitta.   Continue reading

Villaggio Olimpico. Dopo i giochi

Alla fine del 1960, quando i giochi olimpici sono terminati, il Villaggio Olimpico è riconvertito a essere un intervento di edilizia pubblica. Gli immobili sono consegnati all’INCIS che li affittato a centinaia di famiglie che hanno diritto alla casa pubblica. Continue reading

Villaggio Olimpico. Durante i giochi

Durante i giochi olimpici del 1960, l’intero Villaggio Olimpico, appena costruito, è recintato con una rete metallica lunga più di quattro chilometri in cui si aprono ventisette ingressi. Lo spazio del Villaggio, concepito libero ed aperto dai progettisti, è ingabbiato per poter lasciare agli atleti la libertà di allenarsi e trascorrere il tempo libero. Continue reading

Villaggio Olimpico. L’architettura

L’incarico per il progetto del Villaggio Olimpico è assegnato dall’INCIS, Istituto Nazionale per le Case degli Impiegati dello Stato, a un gruppo di professionisti: Luigi Moretti, Vittorio Cafiero, Adalberto Libera e Amedeo Luccichenti, Pierluigi Nervi. Continue reading

Villaggio Olimpico

“Villaggio Olimpico” è il nome del quartiere sorto in occasione dei Giochi Olimpici del 1960 nell’area tra viale Tiziano, lungotevere dell’Acqua Acetosa, Villa Glori e viale Pietro de Coubertin, nel quartiere Parioli.
foto Vilaggio Olimpico nell’anno della sua inaugurazione.

MAPPA della Zona Parioli 5 (Villaggio Olimpico e Villa Glori Continue reading

Colonna del Villaggio Olimpico

Al centro del Villaggio Olimpico, nella grande aiuola spartitraffico di viale della XVII Olimpiade, all’altezza di piazza Grecia e piazza Jan Palach, c’è  un pezzo di una colonna romana di granito con la scritta VILLAGGIO OLIMPICO 1960. Accanto alla colonna un alto pennone su cui oggi garrisce la bandiera italiana.

MAPPA della Zona Parioli 5 (Villaggio Olimpico e Villa Glori) Continue reading