via di Villa Patrizi

Via di Villa Patrizi è una strada che da piazza della Croce Rossa porta a piazza Galeno.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)   Continue reading

via di Villa Ricotti

Via di Villa Ricotti è una piccola strada del quartiere Nomentano che collega viale XXI Aprile e viale di Villa Massimo.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)
MAPPA della zona Nomentano 4 (piazza Bologna)

Clinica Villa Margherita.

Nel 1972 e, come si vede dalla foto d’epoca di Roma Sparita, in un palazzo c’è stato un cedimento strutturale dei balconi. L’immagine a colori ci mostra l’edificio come è adesso. Fonte www.roma2oggi.it

 

Protetto: Via Alessandro Torlonia

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Limonaia

Limonaia … Villa Torlonia

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)    Continue reading

Protetto: Campo dei Tornei

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Villino rosso

Il Villino rosso è il grazioso edificio di Villa Torlonia situato in via Spallanzani 5, all’angolo con via Siracusa.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)   Continue reading

Villino Medioevale

Il Villino Medioevale sorge all’interno di Villa Torlonia  nella porzione sud est del parco, nei pressi dell’ingresso in via Spallanzani 1.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)   Continue reading

Catacomba ebraica di Villa Torlonia

La catacomba ebraica è un piccolo complesso catacombale che si trova nell’angolo occidentale di Villa Torlonia.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)   Continue reading

via Lazzaro Spallanzani

via Lazzaro Spallanzani …

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)   Continue reading

Accademia Nazionale delle Scienze

L’Accademia nazionale delle scienze (detta dei Quaranta) fu fondata nel 1782 a Verona dal matematico Antonio Maria Lorgna, per riunire in una sola istituzione le forze scientifiche disperse tra i vari Stati in cui l’Italia era divisa. Denominata all’origine ‘Società italiana’ (il titolo di Accademia era riservato alle sole associazioni che operavano all’interno dei singoli Stati), fu composta da 40 soci italiani (da cui il nome corrente di “Società dei XL”) e 12 stranieri. Favorita dal regime napoleonico, fu trasferita nel 1797 a Milano, quindi a Modena, dove poté svolgere la sua attività anche dopo la Restaurazione.

Con l’annessione del Ducato di Modena al Regno d’Italia, ripristinata la disposizione statutaria di Lorgna che stabiliva la sede nella città di residenza del presidente, passò a Pisa, Milano, Napoli, Roma, di nuovo a Pisa, poi definitivamente a Roma. La denominazione ‘Accademia nazionale dei XL’, risalente al 1949, fu modificata in quella attuale dallo statuto del 1979, che ha portato anche a 25 il numero dei soci stranieri. L’Associazione cura la pubblicazione di Memorie e Annali.

L’Accademia a sede a Villa Torlonia. La presidenza è nel Villino Rosso dal 2000, mentre la biblioteca è negli edifici delle Scuderie vecchie dal 2007.