Risultati della ricerca per: via argentina

Villa Glori

Villa Glori è un parco situato nel quartiere Parioli, in una posizione particolarmente gradevole: su un promontorio di una quarantina di metri di altezza (la cima è a 56 metri sul livello del mare), ricco di verde, che domina la valle del Tevere.   L’ingresso carrabile del parco è in piazzale del Parco della Rimembranza mentre l’ingresso pedonale è in viale Maresciallo Pilsudski

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Villino di Lola Mora de Hernandez

All’incrocio di via Sardegna con via Romagna, c’è il villino Hernandez, una costruzione molto elaborata nella decorazione in stile eclettico, che nel progetto originale era dotato di una torre angolare con tetto a cono.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Accademia di Santa Cecilia

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è l’unico caso fra le accademie italiane di origine rinascimentale ad aver assunto la fisionomia di un’azienda moderna e produttiva. L’attuale sede dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è l’Auditorium Parco della Musica e la sua storia coincide con quella dell’Auditorium romano.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Pietro Canonica

Pietro Canonica (1869-1959), raffinato ritrattista (ma anche musicista, architetto e pittore), fu uno degli scultori più ricercati della buona società di inizio secolo. E’ dedicato a lui Museo Canonica nella Fortezzuola di Villa Borghese, che per anni è stata il suo studio e la sua abitazione. Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Il tram di Villa Glori di Francesco Trombadori

“Il tram di Villa Glori” di Francesco Trombadori, del 1925, è un olio su tela (cm 50×40), oggi in una collezione privata, Roma.  E’ un’immagine del tram .. che corre su via Francesco Denza, Nello sfondo il Parco della Rimenbranza che i romani continuavano hanno sempre chiamato con il vecchio nome di Villa Glori.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Agonia dei tram

Dopo che durante il fascismo le linee tranviarie furono eliminate dal centro storico, è nell’ultimo cinquantennio che molte linee rimaste furono soppresse e sostituite da autobus. Questa pagina è tratta dall’articolo “Quando sembrava che a Roma il tram stesse per scomparire” di Enrico Massidda pubblicato il 29 aprile 2013 e parla di questo periodo con particolare riferimento alle linee che interessano il Municipio II.

Siamo alla vigilia delle Olimpiadi del 1960. Il mondo del trasporto romano è pervaso dalla febbre dell’automobile. Il tram è un intralcio. Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: