Quartiere Pinciano

Il Pinciano è uno dei quartieri che nasce con il Piano Regolatore del 1909, fuori le Mura Aureliane, tra la via Flaminia e la via Salaria, fino all’asse viario viale Liegi, viale dei Parioli, viale Maresciallo Pilsudski. Un altopiano sulla valle del Tevere che per millenni é stata cosparsa di vigne, capi coltivati, casolari e casini di delizie dove i nobili romani venivano a trascorrere i mesi estivi. Al fine di facilitare il lettore, questo quartiere è stato in Roma2pass suddiviso in sei parti:

mentre la fascia pianeggiante di territorio del quartiere a sinistra di via Flaminia, tra Porta del Popolo e viale delle Belle Arti è compresa nelle Zona Flaminio 1 e la fascia di territorio tra via Flaminia e viale Maresciallo Pilsudski nella Zona Flaminio 2 (da Belle Arti a via Guido Reni). Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Quartiere Parioli

Il Quartiere Parioli è uno dei quartieri di Roma che nasce con il censimento del 1911: un’area residenziale tra via Flaminia e via Salaria, esterna all’asse viale Maresciallo Pilsudski, viale dei Parioli, piazza Ungheria, viale Liegi, che si estende fino al Tevere e comprendendo così anche villa Ada e Monte Antenne, la zona dell’Acqua Acetosa, villa Glori e il Villaggio Olimpico.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Quartieri di Roma

Pagine della Banca Dati relative a questo tipo di soggetto.

Il Municipio II, costituito nella sua attuale consistenza nel 2013, comprende approssimativamente sette quartieri: il Flaminio (I), il Parioli (II), il Pinciano (III), il Salario (IV), il Nomentano (V), il Tiburtino (VI) e il Trieste (XVII). Quest’ultimi due non sono stati integralmente compresi nel territorio del Municipio II che invece comprende anche un territorio interno alle Mura Aureliane: il Castro Pretorio, fino a pochi anni fa compreso nel Rione Castro Pretorio.

A Roma, il termine quartiere non significa la quarta parte della città, ma indica una circoscrizione urbana esterna alle Mura. La zona di Prati è invece un rione, l’ultimo . La suddivisione del territorio in quartieri, dopo un primo tracciamento effettuato nel 1911,  è stata ufficialmente istituita nel 1921. In quell’anno, agli esistente22 Rioni in cui era divisa la città (21 antichi più il rione Prati, la prima area a essere costruita a fine Orrocento fuori la cerchia muraria,) si aggiungono 35 Quartieri, oltre a 6 Suburbi e 59 zone dell’Agro Romano. Ogni quartiere è contraddistinto da un numero ancora leggibile sulle targhe di vie e piazze romane.   Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Quartiere Nomentano

Il Quartiere Nomentano è uno dei quartieri di Roma che nasce con il censimento del 1911: un’area residenziale tra via Nomentana e via Tiburtina, dalle Mura Aureliane al vallo Ferroviario. Continue reading
CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Quartiere Trieste

Il quartiere XVII e’ una zona residenziale, ricca di parchi ed interessanti presenze archeologiche ed artistiche, delimitata ad ovest dalla via Salaria, a sud da viale delle Regina Margherita, ad est da via Nomentana ed a nord dall’Aniene.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: